Login

banner sito 2

Calendario Attività

richiesta atti

 

LOGO GREENSCHOOLS

veneto

fixo2

pon1420

pnsd

miur logo

ust tv

usr veneto

Contatore Visite

Oggi 66

Ieri 187

Settimana 1176

Mese 5003

Totale 264009

Il TG2 all'Ipsia Galilei

Sabato 19 dicembre, Il TG2 nell'edizione delle ore 13, ha trasmesso il servizio girato all'Ipsia "Galilei" qualche giorno prima.

L'attenzione è stata rivolta ai vari ambiti di applicazione dei droni, in particolar modo al RESCUE Drone, l'ultima applicazione messa a punto dagli studenti sotto la supervisione del prof. Pauletto. In caso di pericolo il drone, comandato dall'esterno, potrà controllare le vie di fuga e fare da apripista per raggiungere posti sicuri oltre a monitorare i movimenti dei terroristi all'interno. Questa applicazione faciliterebbe le misure di sicurezza previste in Gran Bretagna e in Francia, dopo l'ultimo attentato a Parigi. Il drone potrà essere programmato anche per un utilizzo in automatico ovvero può essere predisposto per entrare in azione  da solo non appena scatta un allarme di qualunque tipo. Anche quindi in caso di incendio o terremoto, dove sia difficile o impossibile l'arrivo dei soccorritori.

Per maggiori approfondimenti è possibile leggere l'articolo comparso sulla Tribuna di Treviso del 20 dicembre) e vedere il servizio andato in onda al seguente link

innovation day 2015

 

L'IPSIA "G. Galilei" guadagna un'altra importante vetrina dove esporre le tecniche innovative che persegue costantemente. 

Si tratta della manifestazione INNOVATION DAY che siterrà a Roma, presso la sede della Renault Italia, il 14 dicembre 2015.

Il prof. Bolzon e un allievo dell'indirizzo audiovisivo saranno presenti con il progetto "Droni tuttofare", all'interno della sezione Tech-Innovation, padiglione 8.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il seguente link e scaricare la mappa degli spazi espositivi.

 

 

 

Maker Faire Roma 2015

logo maker 2015

Maker Faire è il più grande spettacolo dell'innovazione al mondo, un evento ricco di invenzioni, creatività e inventiva, e una celebrazione della cultura e del movimento #makers. E' il luogo dove maker e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte.

Maker Faire Rome, che si terrà dal 16 a l 18 ottobre 2015 all'Università "La Sapienza",  è l'edizione europea di Maker Faire ed è la più grande esposizione al mondo dopo le americane "Area Bay" e "New York". Dopo il successo strepitoso degli anni precedenti, quest'anno sono attese centinaia di invenzioni e attrazioni provenienti da 65 nazioni.

L'IPSIA "G. Galilei" sarà presente al Maker Faire Rome anche quest'anno e vedrà protagoniste le prime due "makers girls", accompagnate dal prof. Bolzon; "Droni by art" sarà l'oggetto misterioso che è stato segnalato tra i migliori da porre all'attenzione mondiale, vincendo viaggio, vitto e alloggio a Roma.

Leggi il comunicato stampa di Angelo Miatello e l'articolo comparso sulla Tribuna di Treviso dell'11 ottobre 2015

 

droni03 mini

 

Droni by art. Il giornalismo tascabile
Mostra internazionale d'arte cinematografica a Venezia

Il 3 settembre 2015, il progetto "Droni by art. Il giornalismo tascabile" è stato presentato alla Mostra internazionale di arte cinematografica di Venezia.

Il progetto, nato all'interno del "Maker Lab" con la partecipazione del Liceo Giorgione di Castelfranco Veneto, con il patrocinio personale del Governatore Luca Zaia, dell'Assesorato alla Cultura, Spettacolo e Sport, ha realizzato quasi un "sogno": portare i video di registi e attori, docenti e studenti del comparto scuola della castellana quali il virulento "La semplice intervista" di Giacomo Mazzariol; "Dove comincia il giorno" del regista Luciano Zaccaria con 48 studenti attori del Maffioli e loro superiori; una selezione delle 56 interviste, raccolte da Daniele Pauletto e Angelo Miatello, assieme a Claudio Malvestio, Rosanna Bortolon e Nazzareno Bolzon. con curatori e politici di un certo rilievo mediatico, fino ad un'intervista di qualche giorno fa a Simone Derai di Anagoor, reduce dal Festival Biennale del Teatro di Venezia.

La presentazione è avvenuta al prestigioso Hotel Excelsior del Lido di Venezia, luogo deputato per incontri, conferenze, interviste, servizi televisivi.

Di seguito, alcuni istanti della presentazione del progetto alla presenza del Vicesindaco e dell'Assessore alla Cultura di Castelfranco Veneto.

droni01   droni02

 

DRONI AL TGR VENETO

Il giorno 9 febbraio 2015, un allievo dell'IPSIA "G. Galilei" e il vicepreside, prof. Nazzareno Bolzon, presentano l'iniziativa Fab Lab e la sua attività a TGR Veneto, nell'edizione Buongiorno Veneto.

Puoi vedere il video cliccando qui

 

 

L'IPSIA "GALILEI" VINCE ANCORA! ...e supera la concorrenza

 

logo fablab2Uno sparuto gruppetto di tenaci studenti, pardon...Maker, come preferiscono definirsi loro, si sono avventurati, capitanati dal prof. Pauletto in una campagna di raccolta fondi, Crowdfunding tanto in voga negli Stati Uniti, senza però fare i conti con il fatto che siamo in Italia.

L'idea è partita prima di Natale, per la precisione il lancio è avvenuto il 17 dicembre 2014 al VEGA Parco Scientifico e Tecnologico con la Fondazione Nordest, Unicredit e altri partner. L'importo iniziale a disposizione era di 1.600 euro ma con l'obiettivo lontano di raggiungere i 10.000 euro. Qui il progetto: http://www.fablabascuola.it/progetti/un-aiuto-che-viene-dal-cielo.html

Leggi tutto...

L' IPSIA Galileo Galilei partecipa al progetto Fab-lab a scuola

 

Come nasce, oggi, l’innovazione?

Nasce non solo dalle nuove tecnologie, ma soprattutto dalla possibilità di condividere esperienze, macchinari, risultati.

Un fablab è tutto questo: un laboratorio di prototipazione aperto a tutti, in cui la tecnologia è collaborativa e, soprattutto, diffusa. Un po’ come le botteghe di un tempo, vero nodo di un’economia locale, in grado di unire tutti gli attori di un territorio.

Il cuore del fablab è la stampante 3D, una tecnologia che permette di innovare i processi produttivi velocizzando senza precedenti la prototipazione e personalizzando a più livelli i prodotti che un’azienda può offrire.

E’ questa la sfida che si presenta a un’azienda che punta al futuro. E Il Nord Est, uno dei territori che più ha contribuito allo sviluppo del Made in Italy, per continuare a essere competitivo deve affrontare questa sfida.

Per vincere questa sfida dobbiamo puntare sulle nuove generazioni.

I veri protagonisti di questa rivoluzione saranno i giovani che oggi si formano nelle scuole e che saranno una risorsa per le nostre imprese.

Costruire un fablab in ogni istituto superiore permette di formare gli studenti prima ancora che essi si affaccino al mondo del lavoro. Ma non solo. Introdurre la manifattura digitale a scuola vuol dire creare un laboratorio di ricerca per le imprese e gli artigiani, un passo fondamentale per la crescita di un territorio.

Leggi tutto...